[Books] La sera della prima di F. G. Parke

arton28792

Titolo originale: First Night Murder

Autore: F.G. Parke

Prima edizione: 1931

Edizione italiana: traduzione di Dario Pratesi (Polillo, Collana: I Bassotti, 2011)

Presentazione dell’editore: Per la “prima” del nuovo spettacolo dell’acclamato autore Martin Ellis, l’Olympic Theatre di Broadway è quasi al completo. L’ultimo atto si sta avviando alla conclusione e lo svelamento dell’assassino è imminente. Le luci si spengono e un acuto grido femminile echeggia straziante nel teatro: pura finzione scenica, naturalmente. Ma l’urlo che proviene dalla platea pochi istanti dopo non è in copione: quando le luci si riaccendono, Julius Brandt, noto produttore nonché comproprietario dell’Olympic, viene trovato senza vita nella sua poltrona con due profonde ferite sul collo. Il panico si diffonde nel teatro, la polizia sbarra le uscite e perquisisce tutti gli spettatori, ma senza successo. Dov’è finita l’arma del delitto? E, soprattutto, chi può averlo commesso? Brandt si era fatto molti nemici nel suo lavoro, a partire dall’uomo che lo aveva minacciato durante l’intervallo e che era arrivato a teatro in compagnia della moglie del produttore. Anzi, ex moglie, poiché da pochi giorni Brandt aveva ottenuto il divorzio e quello stesso pomeriggio si era risposato in segreto con Sheila Manning, la giovane star della serata. In questo mystery del 1931, finora inedito in Italia, toccherà al tenente Gradey fare luce sul caso con il prezioso aiuto di Martin Ellis, segretamente innamorato di Sheila e determinato a scoprire cosa si nasconde dietro questo groviglio di affari, gelosia e vendetta.

Un giallo d’annata con tutte le caratteristiche proprie di un classico della crime fiction: un omicidio all’apparenza irrisolvibile (un produttore ucciso durante una prima teatrale, approfittando del buio in sala per una scena dello spettacolo), molti sospettati (e altrettanti moventi), un detective dilettante ma dal buon intuito, e una soluzione tanto semplice quanto articolata.

È uno di quei casi in cui il lettore intuisce molto facilmente l’assassino (perché il suo fiuto gli dice che non potrebbe essere nessun altro), e questo nonostante le tante piste offerte; il vero problema è capire come l’omicidio si sia svolto, e, quando tutti i pezzi del puzzle vengono messi al loro posto, non resta che ammettere che dopotutto l’indizio principale per risolvere l’enigma era a nostra disposizione, ma l’abbiamo colpevolmente sottovalutato.

Notizie certe su chi si celi dietro al nome F.G. Parke non si hanno; c’è chi immagina si tratti di una metà di Ellery Queen o, addirittura, di un ulteriore pseudonimo di S. S. Van Dine. A quanto pare, è questo il vero mistero destinato a rimanere insoluto.

                                      e 1/2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...