[Manga] Melmo – I bonbon magici di Lilly di Osamu Tezuka

Titolo originale: ふしぎなメルモ Fushigi na Merumo

Genere: commedia, drammatico

Target: shōjo

Storia: Osamu Tezuka

Disegni: Osamu Tezuka

Prima serializzazione: da settembre 1970 ad aprile 1972 sulla rivista Shogaku-Ichinensei

Casa editrice: Shogakukan

Status: conclusa

Volumi: 1

Disponibilità italiana: volume unico edito da Jpop

Continua a leggere

Annunci

[Books] Nero su Bianco di Junichiro Tanizaki

Titolo originale: 黒白 Kokubyaku

Autore: Junichiro Tanizaki

Prima edizione: 1928

Edizione italiana: traduzione di G. Coci (Neri Pozza – Collana: Le tavole d’oro, 2019)


Presentazione dell’editore: Sofisticato romanzo psicologico, Nero su bianco è il magistrale romanzo di un grande scrittore all’apice della sua carriera.
«Tanizaki scrive con un’intensa sensualità. Anche i suoi romanzi più leggeri ci fanno trattenere il fiato» – John Updike
«Il più importante narratore giapponeve del Novecento» – Edmund White
«Una piccola gemma per i lettori di Mishima, e degli altri modernisti di metà Novecento» – Kirkus Reviews
Lo scrittore Mizuno ha scritto una storia sull’omicidio perfetto. La sua vittima fittizia è modellata su un conoscente, un collega scrittore. Poco prima che la storia venga pubblicata, Mizuno scopre che il vero nome dell’uomo è stato riportato nel suo manoscritto; tenta di correggere l’errore, ma è troppo tardi. Terrorizzato dall’idea che l’omicidio avvenga per davvero e che lui venga sospettato come colpevole, Mizuno fa di tutto per trovare un alibi, avventurandosi negli inferi della città. Ma finisce solo più invischiato nelle sue fantasie paranoiche, in cui un misterioso «Uomo nero» tenta di intrappolarlo.

“Il diabolico scrittore dà una volta per tutte prova concreta della sua arte, pervenendo al culmine del suo pensiero sull’esistenza umana. Qual è il significato ultimo dei tormenti della coscienza? Per rispondere a questa domanda, egli commette un “crimine filosofico”… Il nuovo capolavoro di un autore che, spingendo la sua singolare indagine sulla solitudine dell’animo umano al limite estremo dell’orrore, del mistero e della perversione, ambisce a eguagliare il genio di De Quincey.”

Mizuno, uno scrittore misantropo che passa le sue giornate in solitudine e che scrive solo per racimolare il denaro necessario ai suoi vizi. Pigro, incline alla bugie, facile preda del desiderio. Il suo ultimo racconto è incentrato su un omicidio e come modello per la “vittima” ha scelto un suo conoscente, un uomo a suo dire insignificante e irritante, incrociato in più occasioni nell’ambiente letterario. Cambia il suo nome da Kojima a Kodama, ma a causa della fretta (è sempre in ritardo con le consegne) nelle ultime pagine usa il vero nome. Qualche giorno dopo aver presentato il manoscritto si rende conto dell’errore e una strana idea comincia a farsi strada nella sua mente: e se qualcuno uccidesse davvero Kojima così come nel racconto? Di chi sospetterebbe la polizia se non di lui, l’autore, un “diabolista” che si fa beffe della morale umana, e che ha molti tratti in comune con l'”assassino”? Nel racconto, l’omicidio è solo una sorta di esercizio di stile, il delitto perfetto che il protagonista commette solo per il gusto di dimostrare che è possibile uccidere un uomo senza cadere vittima del senso di colpa, e facendo sì che nessuno possa risalire al colpevole (la vittima viene infatti scelta del tutto casualmente e non può essere in nessun modo ricondotta al suo omicida). Nella realtà, però, Mizuno conosce Kojima e non si è mai curato più di tanto di nascondere l’antipatia che nutre per lui. Chi lavora nella casa editrice di Mizuno e conosce entrambi non fatica molto a capire che è proprio Kojima, la “scarpa vecchia”, il modello a cui lo scrittore si è ispirato, e la disattenzione di Mizuno facilita le cose. In preda alla paranoia, Mizuno cerca di far di tutto per trovarsi un alibi per il giorno stabilito per il delitto, ma il richiamo della carne vince su ogni sua accortezza…

Nero su Bianco è un thriller psicologico, dove il confine tra realtà e finzione (letteraria e non solo) è molto labile. Mizuno dà prova di instabilità mentale, e tutta la vicenda è filtrata attraverso il suo punto di vista; difficile capire se quanto narrato stia avvenendo veramente o sia frutto di una mente malata. Davvero qualcuno lo odia a tal punto da mettere architettare un piano così complicato per farlo accusare di omicidio? O ancora: possibile che lo scrittore abbia effettivamente commesso l’omicidio, incapace di distinguere il reale dall’immaginario? Il finale lasciato in sospeso non fa altro che alimentare ulteriormente i dubbi. In puro stile Tanizaki non può mancare una conturbante femme fatale, ma anche in questo caso è difficile dire se sia solo il frutto di una fantasia erotica o meno.

Il “giallo” non è certo il tipo di produzione che ha fatto conoscere Junichiro Tanizaki; questa sua personale rielaborazione, fortemente noir e in cui l’attenzione è tutta concentrata su una psiche decisamente morbosa, è comunque un esempio validissimo delle potenzialità del genere, oltre che ulteriore riprova delle capacità dell’autore, esperto nel sondare gli abissi dell’animo umano, mettendoli “nero su bianco”.

[Movie] Captain Marvel (2019)

Titolo originale: Captain Marvel

Genere: azione, supereroistico, fantascienza

Serie: Marvel Cinematic Universe

Regia: Anna Boden & Ryan Fleck

Soggetto: basato sul personaggio creati da Roy Thomas e Gene Colan

Sceneggiatura: Anna Boden & Ryan Fleck & Geneva Robertson-Dworet

Produttori esecutivi: Victoria Alonso, Louis D’Esposito, Kevin Feige, Stan Lee, Mary Livanos, Jonathan Schwartz, Patricia Whitcher

Casa di produzione: Marvel Studios

Cast:

Brie Larson … Carol Danvers / Vers / Captain Marvel

Samuel L. Jackson … Nick Fury

Ben Mendelsohn … Talos / Keller

Jude Law … Yon-Rogg

Annette Bening … Supreme Intelligence / Dr. Wendy Lawson

Lashana Lynch … Maria Rambeau

Clark Gregg … Agent Coulson

Musiche: Pinar Toprak

Fotografia: Ben Davis

Anno: 2019

Continua a leggere

[TV SERIES] The Umbrella Academy (2019 – )

Titolo originale: The Umbrella Academy

Regia: vari

Paese: USA

Anno: 2019

Formato: serie tv

Genere: supereroistico, azione, drammatico, commedia

Stagioni: 1

Episodi: 10

Status: continua

Casa di Produzione:/Rete: Universal Cable Productions/Netflix

Soggetto: adattato per la tv Steve Blackman e basato sull’omonimo fumetto di Gerard Way e Gabriel Bà

Cast:

Ellen Page …. Vanya Hargreeves

Tom Hopper …. Luther Hargreeves

Robert Sheehan …. Klaus Hargreeves

Emmy Raver-Lampman …. Allison Hargreeves

David Castañeda …. Diego Hargreeves

Justin H. Min …. Ben Hargreeves

Aidan Gallagher …. Numero 5

Mary J. Blige …. Cha-Cha

Cameron Britton …. Hazel

Colm Feore …. Sir Reginald Hargreeves

Adam Godley …. Pogo

John Magaro …. Leonard Peabody

Disponibilità italiana: Netflix

Continua a leggere

[Anime Movie] Dragon Ball Super: Broly (2018)

Titolo originale: ドラゴンボール超スーパーブロリー (Doragon Bōru Sūpā: Burorī)

Genere: azione, combattimento, fantastico, commedia

Regia: Tatsuya Nagamine

Soggetto: Akira Toriyama

Sceneggiatura: Akira Toriyama

Character Design: Akira Toriyama

Musiche: Norihito Sumitomo

Paese: Giappone

Anno: 2018

Studio: Toei Animation

Formato: Film d’animazione

Durata: 100′

Continua a leggere