[Manga] Everyone’s Getting Married di Izumi Miyazono

Titolo originale: Totsuzen Desu ga, Ashita Kekkon Shimasu 突然ですが、明日結婚します

Genere: sentimentale, commedia, dramma, slice of life

Target: josei

Storia: Izumi Miyazono

Disegni: Izumi Miyazono

Prima serializzazione: 2014-2018 su Petit Comic

Casa editrice: Shogakukkan

Status: concluso

Volumi: 9

Disponibilità italiana: nessuna

Lei, Takahashi Asuka, è una giovane donna di successo. Contrariamente a quanto farebbero pensare capacità e dedizione lavorativa, il suo vero sogno è sposarsi, avere dei figli e dedicarsi alla famiglia a tempo pieno.

Lui, Nanami Ryu, è un astro nascente della tv giapponese, che non ha risentito più di tanto di quella che avrebbe potuto essere una brutta battuta d’arresto, e che ora è pronto a riprendere in mano la propria carriera. Di matrimonio non vuole neanche sentire parlare.

Una storia tra i due è destinata inevitabilmente a naufragare, oppure c’è qualche speranza?

Everyone’s Getting Married è un josei scritto e disegnato da Izumi Miyazono, ospitato su Petit Comic di Shogakukan tra il 2014 e il 2018. Nessuna disponibilità in italiano, ma la serie è stata pubblicata in inglese da Viz qualche anno fa ed è ancora facilmente reperibile.

Cosa ho apprezzato di questa storia? Innanzitutto che si sottolinei come essere una casalinga non sia necessariamente un ripiego, ma possa anche essere una scelta. Asuka vorrebbe avere una sua famiglia e concentrare su di essa le proprie energie perché ha da sempre ammirato sua madre, una casalinga; ai suoi occhi, era lei la ragione per cui padre e figli ogni giorno erano felici di tornare a casa, grazie alla tante attenzioni e all’ambiente accogliente che era riuscita a creare. Aspira a poter fare lo stesso, tutto qui.

Ryu, d’altro canto, non rifiuta il matrimonio perché non vuole impegnarsi (non ha nessun problema all’idea di trascorrere tutta la vita accanto ad una sola persona a cui dedicarsi anima e corpo), ma precedenti esperienze lo hanno convinto che è solo una convenzione, oppure, peggio ancora, può trasformarsi in una catena che condanna all’infelicità. Ha visto donne tradite, messe da parte, che si spengono giorno dopo giorno, che pure non vogliono lasciare quello che rimane comunque il marito, come se questo legame rappresentato dal matrimonio non potesse/dovesse mai essere sciolto nonostante porti solo tristezza. Per lui, solo l’amore deve legare due persone, ma non c’è amore senza libertà, la libertà di scegliersi ogni giorno.

Accanto si due personaggi principali, un cast piuttosto variegato, ciascuno con la sua idea su amore e matrimonio: c’è la donna che non vuole sposarsi, come pure l’uomo che vede il matrimonio come una partnership: l’amore non è poi così indispensabile; l’importante è condividere un obiettivo , e così via.

In 9 volumi ne succedono di cose, inclusi terzi incomodi (tropo che detesto), separazioni per motivi di lavoro e così via, ma alla fine tutto ruota intorno alla domanda: sarà Ryu a capitolare oppure Asuka accetterà di continuare a stargli accanto pur non sposandosi? A volte può sembrare un po’ ripetitivo, ma si legge piacevolmente, non essendo mai troppo melenso, e non presenta significative problematicità (vedi Hapi Mari).

Disegni nella media, molto Petit Comic.

Complessivamente, un 6-6,5.

Storia: ♥♥♥ e 1/2

Disegni: ♥♥♥

Edizione: ♥♥♥ e 1/2

Voto complessivo: ♥♥♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...