[Books] Le voci degli altri di Lesley Kara

9788856674606_0_0_1157_75

Titolo originale: The Rumour

Autore: Lesley Kara

Prima edizione: 2019

Edizione italiana: traduzione di Carlotta Turrini (Piemme, 2020)

Presentazione dell’editore: Flintstead-on-Sea è una di quelle cittadine inglesi così piccole, così silenziose, così tremendamente perfette, che le vite dei suoi abitanti sono strette come in una morsa, tra la pioggia incessante e il mare sempre grigio. E per Joanna Critchley, mamma single che vi è appena tornata con il suo bambino, la morsa è ancora più dolorosa: non conosce più nessuno in città, e trova difficile farsi accettare dalle temibili mamme della scuola. È per questo che, quando per caso sente dire da una di loro che la famigerata Sally McGowan, che a dieci anni commise un terribile omicidio e da allora ha vissuto sotto altra identità, si è ritirata proprio a Flintstead, non resiste alla tentazione di usare quell’informazione. È la sera del book club, e, sentendosi ancora una volta esclusa, Joanna butta lì il suo prezioso pettegolezzo. Quella che innescherà è una spirale crescente di sospetto, follia e paura, che ben presto le sfuggirà di mano. E mentre diverse donne vengono accusate, e Jo si sentirà sempre più in colpa per aver diffuso la voce, una verità molto scomoda si farà strada. Una verità pericolosa, sia per lei che per il suo bambino. E Joanna imparerà a sue spese che quando si mettono in giro le voci sbagliate, dopo non si torna indietro. Tensione, minaccia e sospetto si respirano a pieni polmoni in un thriller che vi sorprenderà, uno dei grandi bestseller inglesi dell’anno.

Joanna fa fatica ad reinserirsi a Flintstead, la piccola cittadina di mare in cui è cresciuta, ma che aveva lasciato tempo addietro per Londra. Ora che ha un figlio, però, vivere vicino a sua madre le fa davvero comodo, e così rinunciare ad un impiego redditizio per un lavoro in una piccola agenzia immobiliare le sembra l’unica scelta possibile.
A volte, per rompere il ghiaccio, spettegolare un po’ è un’ottima soluzione, soprattutto se la notizia ha un che di macabro e inquietante: sembra che a Flintstead viva la famigerata Sally McGowan, colei che a soli 10 anni salì agli onori della cronaca per avere ucciso un bambino di 5. Ormai Sally ha quasi settant’anni, e ovviamente un nuova identità. Joanna ne ha sentito parlare dalle mamme fuori la scuola, e a sua volta lo ha raccontato alle amiche del club del libro: chi avrebbe mai detto che in questo modo si sarebbe scatenata una piccola caccia alla donna che potrebbe mettere in pericolo Joanna e la sua stessa famiglia?

Ennesimo thriller mordi e fuggi (con cui però mi diletto a passare le serate sotto le coperte con l’e-reader in mano), con una protagonista davvero piatta e noiosa, e diverse azzardate richieste di sospensione della realtà.
Qualche esempio: il padre del figlio di Joanna è uno stra-figo alla Idris Elba, che è anche il suo miglior amico, e che in fondo l’ha sempre amata anche se lei non ha voluto sposarlo dopo avere scoperto di aspettare un bambino, perché ovviamente non avrebbe mai saputo se volesse stare davvero con lei o se il suo fosse senso del dovere; chi si cela dietro le minacce per far desistere Joanna dallo scoprire chi sia Sally McGowan (le motivazioni non hanno minimamente senso, così come i metodi usati), e così via.
Ad ogni modo, sono sempre di manica piuttosto larga con questo tipo di letture perché, alla fin fine, tutto ciò che chiedo è che mi facciano venir voglia di arrivare alla fine per scoprire le mie intuizioni sono esatte, e così è stato anche con Le voci degli altri (inutile aggiungere che sin dall’inizio sia possibile capire senza troppe difficoltà quale sarà la soluzione).

Da leggere senza impegno.

                                                 e 1/2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...