[Books] La Confessione di Jessie Burton

9788834601280_0_0_1157_75

Titolo originale: The Confession

Autore: Jessie Burton

Prima edizione: 2019

Edizione italiana: traduzione di Elena Malanga (La Nave di Teseo, 2020)

Presentazione dell’editore: Londra, 1980. In un pomeriggio d’inverno ad Hampstead Heat, Elise Morceau, che fa la maschera a teatro e ha tutta la bellezza dei vent’anni, incontra Constance Holden, detta Connie, e ne rimane stregata. Connie è una scrittrice di successo, arrogante e seducente in egual misura, con un romanzo in procinto di diventare un film a Hollywood. Le due donne si innamorano e stringono un rapporto che velocemente scivola verso l’ossessione e la reciproca dipendenza. Connie convince Elise a seguirla a Los Angeles, ma, se la prima è elettrizzata dall’eccitazione di un nuovo mondo dove tutti mentono pur di diventare una stella, l’altra vi annaspa, esasperata dagli umori della sua compagna con cui si susseguono rotture e riappacificazioni, e dalla falsità di quell’ambiente competitivo e irreale. Così Elise prende una decisione impulsiva, che cambierà la sua vita per sempre: sparisce nel nulla, senza lasciare tracce. Trent’anni dopo, una giovane donna di nome Rose decide di mettersi alla ricerca di sua madre, scomparsa quando era ancora una bambina. Bussa così alla porta dell’ultima persona che l’ha incontrata, una scrittrice ormai anziana che vive reclusa dopo essersi ritirata dalla vita pubblica al picco della sua fama, e da cui Rose è determinata a ottenere una confessione: Constance Holden.

Primi anni ’80. Elise ha appena vent’anni quando conosce Constance, già affermata scrittrice, straboccante di fascino e carisma. La fragile personalità della prima non può che essere completamente vinta dalla forza della seconda, e per i successivi tre anni è Constance a guidare ogni tappa della loro storia, almeno fino a quando Elise non decide di riprendere in mano le redini della sua vita.

2017. Rose ha ormai 34 anni e non ha mai conosciuto sua madre. Per anni ha chiesto cosa ne fosse stato della donna che l’ha messa al mondo, ma suo padre non ha mai potuto (o voluto) dirle nulla. Quando ormai ha smesso di chiedere, ecco che l’anziano genitore decide di regalarle due libri: Cuore di Cera e Il Ruggito del Coniglio, entrambi scritti da Constance Holden, l’ultima persona a vedere sua madre prima che scomparisse per sempre.

La Confessione, terzo romanzo di Jessie Burton, alterna così due linee temporali: da una parte, la storia di Elise e Constance, narrata in terza persona, che copre gli anni tra il 1980 e il 1983; dall’altra, il presente di Rose tra il 2017 e il 2018, narrato in prima persona.

La lettura è estremamente scorrevole, e sicuramente il mistero legato a cosa sia successo davvero tra Elise e Constance è un motivo più che valido per non abbandonare il libro prima di aver raggiunto l’ultima pagina.

Allo stesso tempo, però, non è un romanzo che lasci più di tanto il segno: la ricerca di Rose la porterà a scoprire molte cose su sua madre, ma soprattutto farà sì che la ragazza si guardi dentro, mettendo da parte le tante insicurezze che l’hanno portata ad una vita grigia e alquanto insoddisfacente. Una simile svolta è qualcosa di visto e rivisto, e per quanto l’autrice si sforzi di darci un personaggi complesso, caratterizzato da luci e ombre, come quello di Constance, è difficile non avvertire il tono da melodramma piccolo borghese, nonostante le aspirazioni bohémien.

Ho sicuramente apprezzato maggiormente il precedente Il Miniaturista, fiction storica con un’adeguata forza evocativa, nonostante alcuni buchi di trama non completamente risolti nel corso del romanzo.

Consigliato con riserva, anche se un 7/10 può essere assegnato senza troppo rammarico per la buona scrittura.

e 1/2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...