Pubblicato in: manga

[Manga] Afterschool charisma di Kumiko Suekane

Titolo originale:放課後のカリスマ(Hokago no Charisma)
Genere: scolastico, fantascienza, mystery, psicologico, dramma
Tipologia: seinen
Storia: Kumiko Suekane
Disegni: Kumiko Suekane
Prima serializzazione: 2008-2014 su Ikki
Casa editrice: Shogakukan
Status: concluso
Volumi: 12
Disponibilità italiana: GP Publishing – interrotto al 7° volume
Disponibilità inglese: Viz Media – concluso


La St. Kleio Academy è  senza dubbio un istituto molto particolare: tutti i suoi studenti sono cloni di celebri personaggi storici; tutti tranne uno, Shiro Kamiya, figlio di uno dei docenti. 
Ogni clone porta sulle spalle il peso non solo di dover emulare, bensì, si auspica, superare il proprio illustre predecessore. 
Cosa succederebbe se uno degli studenti non volesse percorrere la strada già tracciata, ma seguire piuttosto altre aspirazioni? 
La Storia ripete se stessa… oppure no?
Si inizia con quella che potrebbe sembrare una commedia scolastica come tante: un gruppo di adolescenti alle prese con i problemi della propria età, l’amicizia e le prime cotte.
Ma gli studenti della St. Kleio non sono ragazzi comuni: sono cloni di alcune delle figure storiche più significative, educati (o forse sarebbe meglio dire “allevati”) per raggiungere i massimi livelli nei propri settori, e “venduti” al migliore offerente una volta pronti.
Non pare venga lasciata loro nessuna possibilità di scelta, e chi devia dal percorso prestabilito viene semplicemente scartato, come un prodotto difettoso.
Per molti, infatti, i cloni sono appunto dei “prodotti”, non delle persone, per cui è discutibile che possano avere dei diritti.
Nel contempo, però, i cloni sono anche un’élite, il “meglio” del corredo genetico dell’umanità, coloro che potrebbero dare un nuovo volto al mondo.
Paradossalmente l’essere dei cloni stabilisce il loro “valore”, ma allo stesso tempo, in quanto repliche duplicabili, e quindi sostituibili, li priva di un vero valore intrinseco.
Sono una sorta di reincarnazione figlia della scienza di individui “unici”, geni mai eguagliati da altri nel proprio campo, eppure sono tutto tranne che veramente unici.
Come cloni, inoltre, hanno un’identità, oltre che un’identificabilità, di cui verrebbero del tutto privati se scegliessero una via alternativa: per avere un altro se, dovrebbero far tabula rasa del passato, rinnegare tutto ciò in cui si sono da sempre rispecchiati, sempre che la cosa sia davvero fattibile.
Sono tutto e sono niente.
Laddove c’è la possibilità della replicazione in serie, il singolo viene annullato.
In uno scenario già così delicato si inserisce anche chi rifiuta l’idea stessa della clonazione, vedendola come un insulto, e chi in particolare mette in discussione l’operato della St. Kleio, anche e soprattutto tra i cloni che sono riusciti ad abbandonare la struttura.
Ecco così che i giovani studenti dell’accademia si trovano a dover fronteggiare molteplici minacce, da parte di veri e propri gruppi terroristici o semplici sbandati.
Inoltre, ciascuno di loro deve porsi il problema se davvero c’è un destino prestabilito, geneticamente e per le pressioni dell’ambiente circostante, oppure se si possa cambiare il proprio fato, e fare delle scelte.
Ciò che alla fine conta, non è solo come il clone vivrà la propria vita, ma soprattutto come morirà.
Afterschool charisma affronta uno dei più classici temi sci-fi, la clonazione, e in senso più ampio, si pone il problema di quali siano i limiti che la scienza deve porsi, sempre in bilico tra un reclamizzato miglioramento della razza umana e il rispetto dei diritti dell’individuo.
Il tutto in un contesto adolescenziale, con giovani uomini e donne che si trovano di fronte al dilemma se seguire passivamente la corrente, e fare esattamente ciò che ci si aspetta da loro (e per cui sono stati creati), oppure assecondare le proprie inclinazioni.
In tal senso, l’esempio dei cloni è un’efficace metafora di quel conflitto tra aspettative altrui e individuali che chiunque deve affrontare per poter iniziare la propria vita da adulto.
La narrazione dosa molto bene le progressive rivelazioni nel corso della storia circa i segreti della St. Kleio e le varie generazioni di cloni che si sono succedute.
I personaggi sono sufficientemente caratterizzati psicologicamente, mantenendo pur sempre una certa dose di ambiguità, terreno fertile per i risvolti più drammatici, confermando più volte come l’apparenza possa ingannare e sia difficile capire di chi ci si può davvero fidare.
Non mancano siparietti comici, soprattutto nella prima parte oppure per alleggerire l’atmosfera, in cui i cloni appaiono per quello che dopotutto sono, ossia degli adolescenti come tanti.
Molto pulito il tratto di Kumiko Suekane, senza particolari fronzoli, ma non per questo non dettagliato al bisogno.
L’edizione italiana della GP Publishing si è fermata al settimo volume; non ci sono notizie certe circa un’eventuale ripresa o meno da parte della J Pop.
La serie completa è comunque disponibile in altre lingue, ad esempio in inglese, pubblicata da VIZ Media.
L’edizione italiana è nella media, senza lode e senza infamia; quella americana è più curata, con un formato di maggiori dimensioni e carta più spessa, il tutto ovviamente a fronte di prezzo ben maggiore di quella nostrana.
Una lettura complessivamente consigliata, soprattutto per chi non disdegna l’impostazione da commedia scolastica (e quindi ne apprezza i temi, dalla ricerca di una propria identità al conflitto con il mondo degli adulti), ma cerca di più, con una spruzzata di sci-fi, azione e dramma.

Storia: ♥♥♥ e 1/2

Disegni: ♥♥♥ e 1/2

Edizione: ♥♥♥

Voto complessivo: ♥♥♥ e 1/2

Annunci

Autore:

Appassionata di anime e manga da sempre, spettatrice e lettrice onnivora, con una non celata propensione per shonen, mecha e BL. Ho un debole per gli enigmi della Camera Chiusa e la Golden Age del romanzo poliziesco, libri da divorare in poltrona, avvolta da un plaid, e sorseggiando del tè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...