Pubblicato in: anime

[Anime] Crusher Joe: The Movie

Titolo originale: クラッシャージョウ Kurasshā Jō
Genere: fantascienza, avventura, azione
Regia: Yoshikazu Yasuhiko
Soggetto: Haruka Takachiho
Sceneggiatura: Yoshikazu Yasuhiko, Haruka Takachiho
Character Design: Yoshikazu Yasuhiko
Mechanichal Design: Shoji Kawamori
Musiche: Norio Maeda
Anno: 1983
Studio: Sunrise, Studio Nue
Formato: film
Episodi: 1
Disponibilità italiana: Dynit e in streaming legale gratuito su vvvvid

Trama (da vvvvid):
La galassia è un luogo talmente straordinario e pericoloso, che alle volte perfino la “United Space Force” non è in grado di intervenire. Per mantenere l’ordine, occorrono dei tiratori professionisti, dei mercenari pronti a risolvere qualunque problema in cambio di grosse somme di denaro. Il migliore per questo compito è certamente Crusher Joe! Il gruppo dei “crusher” è composto di mercenari spaziali, pronti a rischiare la pelle in missioni che sono tenuti ad onorare fino in fondo. C’è un solo problema: il talento scatena invidia e in molti cercheranno di ingannare Joe.
Joe e i suoi “crusher”, mercenari pronti a portare a termine qualsiasi incarico per pericoloso che sia, a patto che rispetti le loro ferree regole, prendono vita per la prima volta tra le pagine delle light novel di Haruki Takachiho, alla sua prima esperienza come scrittore dopo essere stato tra i fondatori dello Studio Nue.
Se l’autore è un animatore, il passo verso la trasposizione animata è davvero breve, e così Crusher Joe diventa prima un film per il grande schermo nel 1983 e poi una serie di due OVA nel 1989.
 
La regia del lungometraggio viene affidata a colui che si era occupato delle illustrazioni dei romanzi di Takachiho (non solo Crusher Joe, ma anche Dirty Pair), ossia a quel Yoshikazu Yasuhiko che ha già ha raggiunto la fama come character designer di serie come Mobile Suit Gundam del 1979.
Però Yas non si limita ad occuparsi della sola regia, ma è anche character designer e cosceneggiatore insieme allo stesso Takachiho.
Inoltre diversi nomi illustri danno il loro contributo, sia pure per qualche particolare, da Keiko Takemiya (Terra he…, Il Poema del Vento e degli Alberi) a Hideo Azuma (Pollon), da Katsuhiro Otomo (Akira) a Yumiko Igarashi (Candy Candy), e da Rumiko Takahashi (Ranma 1/2) a Akira Toriyama (Dragon Ball).

 

Complessivamente Crusher Joe: The Movie è un ottimo intrattenimento, nonostante le sue oltre due ore di minutaggio, ricco d’azione e frizzante come i suoi protagonisti.

Joe è il diciannovenne a capo del gruppo, dal temperamento impulsivo ma anche con un lato più sagace e riflessivo.

Alfin è la navigatrice, una ex-principessa, solare e intraprendente, con un non celato debole per Joe.

Talos è un energumeno già al fianco del padre di Joe come crusher, forte e generoso.

Ricky è il tipico ragazzino dalla lingua lunga, e non poteva mancare Dongo, la mascotte robot.

Come spesso accade con opere derivate, purtroppo poco viene detto dei personaggi principali, se non quello che emerge dalle sintetiche schede di presentazione nella prima rocambolesca sequenza del film.

Si dà per assodato che chi guarda già conosca le novel di Takachiho.

Qualcosa viene aggiunto su Joe e il complicato rapporto con il padre, ma è solo un attimo.

E’ l’azione a dominare, non certo l’introspezione psicologica!

Questo, però, non significa che l’azione sia fine a se stessa: la trama è comunque ben articolata, serrata, senza momenti morti, e si passa da una scena all’altra con la massima fluidità.

E’ tutto un susseguirsi di inseguimenti, fughe, incursioni nel covo dei nemici, salvataggi, combattimenti e chi più ne ha più ne metta.

Dal punto di vista tecnico, c’è una sempre altissima cura ai dettagli, che siano i fondali delle ambientazioni, i mecha o il design dei personaggi.

Davvero un piccolo gioiello, per gli amanti dell’animazione anni ’80.

E poi, basta il nome di Yas per invogliare alla visione.

 

Nel 1983, Crusher Joe: The Movie vince l’Anime Grand Prix dell’Animage; purtroppo, però, nonostante il plauso della critica, il successo al botteghino è al di sotto delle aspettative.

Curiosità: nel corso del film, compaiono sullo schermo anche Yuri e Kei, il celeberrimo Dirty Pair, a loro volta interpreti di un film proiettato in un drive-in.

Storia: ♥♥♥ e 1/2

Disegni/Animazione: ♥♥♥♥

Edizione:♥♥♥ e 1/2

Voto complessivo: ♥♥♥♥

Annunci

Autore:

Appassionata di anime e manga da sempre, spettatrice e lettrice onnivora, con una non celata propensione per shonen, mecha e BL. Ho un debole per gli enigmi della Camera Chiusa e la Golden Age del romanzo poliziesco, libri da divorare in poltrona, avvolta da un plaid, e sorseggiando del tè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...